CHI KUNG


In cinese Chi significa energia o aria e Kung lavoro o esercizio; per cui la traduzione di Chi Kung è esercizi di respirazione.

Prepararsi ad una intensa attività cerebrale con alcune respirazioni calme, lente e profonde, consente un buon controllo dei pensieri fluttuanti e ricorrenti che spesso ci distraggono.
Il Chi kung era inizialmente una branca del Taoismo e 
le fasi respiratorie erano sincronizzate con precisi
movimenti delle braccia e del corpo.

Lo tesso Chang Tze fu autore di una tecnica respiratoria perfezionata: bisogna sentire il proprio fiato prima con l'orecchio, con la mente, con il cuore ed infine identificarsi con il respiro.
Il Chi Kung ha sempre goduto di grande popolarità in Cina come metodo pratico terapeutico e rinvigorente; ma con il passare del tempo esso divenne monopolio di medici e taoisti, poi solo di questi ultimi.
Un Chi Kung particolare è quello della camicia di ferro o della campana dorata, poichè esso ha lo scopo di concentrare l'energia in una specifica zona del corpo permettendo di resistere senza danni o dolori a colpi di ogni genere come se si indossasse un vestito di ferro o si fosse protetti da una campana dorata.
Tale tecnica veniva utilizzata per potenziare le strutture del corpo particolarmente impegnante nel combattimento: ossa, tendini, muscoli e meridiani.